Home Bellezza Cura del corpo Scrub viso: cos’è, a cosa serve e come farlo

Scrub viso: cos’è, a cosa serve e come farlo

CONDIVIDI
scrub viso: cos'è, a cosa serve e come farlo bene per una pelle luminosa

Vuoi una pelle omogenea e luminosa? Prova lo scrub! L’esposizione eccessiva al sole, lo stress e l’inquinamento possono rendere la pelle del tuo viso spenta e secca. Donale tono, luminosità e compattezza con un buon esfoliante e un’ottima crema idratante.

Lo scrub, da utilizzare tutto l’anno, ma in particolare dopo l’estate, diventa un alleato di bellezza indispensabile. L’esfoliazione è infatti utile a rendere la pelle più omogenea e restituirle luminosità. E poi, sfatiamo un mito: non è vero che esfoliare la pelle fa andare via l’abbronzatura, anzi, ti aiuta a conservarla più a lungo, mettendo in risalto il tuo colorito dorato.

Eccoti degli utili consigli su come scegliere lo scrub, come applicarlo e come idratare subito dopo la pelle eseguendo i corretti gesti di bellezza!

Che cos’ è lo scrub?

Il gommage, detto anche esfoliante o scrub, è un prodotto (in gel o in crema) arricchito da granuli leggermente abrasivi da massaggiare sulla pelle e poi risciacquare. Questo cosmetico è utile perché permette di eliminare le cellule morte, di liberare i pori e migliorare l’ossigenazione della pelle; inoltre assicura una migliore penetrazione dei principi attivi delle creme.

Come sceglierlo?

Acquistalo in funzione del tuo tipo di pelle. Mai usare lo stesso prodotto per il corpo e per il viso che, essendo più delicato, ha bisogno di trattamenti meno aggressivi: per questo, infatti, esistono prodotti con granuli più o meno grossi; il consiglio è di scegliere granuli più sottili se hai la pelle sensibile, perchè sono meno abrasivi, più corposi se hai la pelle più spessa.

Come usarlo?

Lo scrub deve essere applicato sulla pelle perfettamente struccata. Dopo il tonico, con la pelle ancora umida, versa un po’ di prodotto sulle mani e applicalo sul viso. Esegui un massaggio circolare per riattivare la circolazione. Insisti sulle zone più grasse come il naso ma non applicarlo sul contorno occhi. Avvertenza: non massaggiare troppo forte, l’esfoliante deve solo far sparire le cellule morte!

Il massaggio idratante

Dopo aver eseguito questo gesto di bellezza, è molto importante applicare una maschera idratante, un siero oppure una crema. Se hai qualche minuto in più, e te ne bastano solo 5, dopo aver passato l’esfoliante fai un massaggio che aiuterà la tua pelle ad essere più luminosa. Provalo seguendo il nostro semplicissimo step by step!

1Step 1

Versa qualche goccia di siero o un po’ di crema sul palmo delle mani e strofinale leggermente per scaldare il prodotto. Distribuiscilo sul viso. Appoggia le dita delle mani ai 2 lati della mascella e risali diverse volte stirando le guance verso l’alto, fino alle tempie.

2Step 2

Accenna il sorriso della Gioconda e appoggia le dita delle mani da ambedue i lati sotto gli zigomi, risali fino agli zigomi e stira verso l’esterno fino ad arrivare alle tempie.

3Step 3

Appoggia le dita sulla fronte e scivola verso l’esterno con movimenti circolari stirando la fronte senza forzare il movimento.

Completa il massaggio con dei pizzicotti su tutto il viso: fatto regolarmente, questo gesto di bellezza ti regalerà una pelle splendida e luminosa!

Illustrazioni: Marcello Carriero

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteColore capelli: i consigli della hair stylist per trovare quello giusto
Articolo successivoLo yoga della risata : che cos’è e perché fa bene
Sono nata in Francia ma vivo in Italia da 20 anni. Prima di diventare pubblicista, ho fatto l’insegnante di sport (ISEF) in Francia e l’attrice per 10 anni. Appassionata di salute e benessere, collaboro per Melarossa da 5 anni, scrivo soprattutto di fitness e gestisco la pagina Facebook. Mi piace molto il mio lavoro perché è molto creativo e abbiamo molti rapporti con gli utenti a cui cerchiamo di dare una mano per rimanere sempre positivi durante il loro percorso.